Cognitivismo Costruttivista

Nel modello Cognitivo Costruttivista è centrale la comprensione del funzionamento della persona, intesa come un “sistema” che mira all’equilibrio tra il mondo interno (emozioni, sensazioni, pensieri e comportamenti) e il mondo esterno.

La sofferenza insorge quando non si è più in grado di dare senso e significato a ciò che accade emotivamente, quando cioè viene a mancare l’equilibrio tra l’immagine che si ha di se stessi e l’immediatezza di ciò che si sta vivendo all’interno dell’interazione tra l’individuo e la realtà esterna ed il sistema non riesce più ad auto-organizzarsi verso un nuovo equilibrio.

Il terapeuta affianca la persona nel percorso verso il cambiamento, cioè verso l’acquisizione di un nuovo equilibrio dotato di senso e di significato, nel rispetto della coerenza della propria storia e della propria identità. Il nostro obiettivo è aiutare il paziente a divenire consapevole delle proprie modalità di costruzione della realtà, della propria identità e dei propri significati, attraverso la co-costruzione della relazione terapeutica. Infatti, è proprio all’interno della relazione tra paziente e terapeuta che si crea lo spazio per accogliere ed elaborare le emozioni vissute in tutta la loro immediatezza e costruire punti di vista alternativi. 

Il terapeuta accompagna l’individuo alla scoperta del proprio funzionamento, di cui egli è il principale esperto, focalizzandosi sul qui e ora delle esperienze quotidiane, sulla consapevolezza immediata delle stesse e sulla osservazione, da diverse prospettive, delle emozioni portate in seduta, per accoglierle e rielaborarle. Un ruolo centrale è costituito anche dalla co-costruzione di una relazione terapeutica, all’interno della quale l’individuo possa auto-osservarsi secondo un differente punto di vista, al fine di divenire consapevole delle proprie modalità di costruire il proprio mondo, della propria identità e dei  propri significati. 

Lontani, dunque, dalla dicotomia “normalità-patologia”, come psicoterapeuti ci prefiggiamo l’obiettivo di affiancare la persona che si rivolge a noi nel percorso verso il cambiamento, cioè verso l’acquisizione di un nuovo equilibrio dotato di senso e di significato, nel rispetto della coerenza del proprio Sé e della propria identità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *